La capacità di percepire oltre i sensi ordinari, espandendo la nostra capacità di conoscere fatti ,persone, eventi e le relazioni sottili che esistono fra di essi attraverso l’intuizione, è una potenzialità che tutti possono sviluppare.

Siamo abituati a percepire il mondo intorno a noi, a creare la nostra realtà, attraverso processi logico-cognitivi, ma questo esprime solo una minima possibilità della nostra mente. Mettendoci in relazione profonda con la nostra interiorità, con la nostra mente ultraconscia, possiamo sperimentare il contatto con le parti più “sagge” del nostro inconscio, connettendoci ad una fonte di saggezza universale ( che Jung ha definito Inconscio Collettivo) in cui tutte le energie, tutte le risposte sono presenti nel medesimo istante e che ci collegano gli uni agli altri e contemporaneamente a tutte le forme di vita esistenti. Di fatto fenomeni come percezioni extrasensoriali, visioni, forme di medianità, sono riconducibili ad una maggior “sensibilizzazione”, ad una maggior capacità di “leggere” queste connessioni al flusso dell’energia universale.

Sperimentare ed affinare queste percezioni ci permette di diventare consapevoli che tutto è connesso, che gli eventi che ci accadono, le relazioni che intratteniamo, non sono frutto del caso, ma sono anelli di una catena, in cui ciascuno ha un ruolo proprio, di cui è creatore e non vittima. Questa connessione permette di dare una direzione nuova, creativa, ampia e soddisfacente alla nostra vita in accordo con l’evoluzione della nostra Anima.

Come possiamo allinearci alla vera evoluzione della nostra Anima? Riprendendoci la responsabilità delle nostre scelte, rimettendo ordine tra le nostre priorità energetiche, riallineandoci alle Leggi Universali, e soprattutto ampliando la nostra capacità di fidarci ed affidarci alla nostra Guida Interiore.

Questo corso ti permetterà di prendere contatto, o di affinare, queste capacità di percezione “extrasensoriale”, attraverso una serie di esercizi di percezione sottile e di connessione, l’ingresso nello stato di trans ricettiva, il contatto con le tue Guide, la sperimentazione di un salto nel tempo attraverso l’induzione dolce della trans ipnotica all’esperienza della regressione alle vite passate.

PROGRAMMA

  • Esercizi di rilassamento, connessione e riallineamento attraverso il respiro e le posizioni corporee
  • Connessione, percezione e contatto
  • Attivazione dei canali percettivi periferici (chakra delle mani)
  • Scansione del campo aurico
  • Percezione e canalizzazione a distanza – Psicometria (lettura energetica degli oggetti)
  • Trans sciamanica con strumenti della tradizione attraverso il suono e la danza per il contatto con gli Spiriti Totemici della Natura
  • Incontro con le Guide in stato di trans ipnotica dolce – Esperienze di regressione alle vite precedenti
  • Tecnica visi
  • Integrazione e rielaborazione dei vissuti

La metodologia applicata prevede l’integrazione di tecniche di matrice sciamanica, con il metodo di studio ed approccio alle tecniche di ipnosi regressiva alle vite precedenti di Brian Weiss, Rudolph Steiner, Ian Stevenson , Raymond Moody

ORARI:
Sabato 10.30 – 13.00 ; 14.30 – 18.30
Domenica 10.30 – 13.00 14.30-17.30
Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione con indicazione del monte ore lavorato

Scarica il modulo d’iscrizione e rinviato compilato a cristina.nardin@vitepassate.com

PUOI ISCRIVERTI DIRETTAMENTE CLIKKANDO QUI SOTTO

Mi iscrivo
Segli la data